Bollettino meteo per giovedi' 24 aprile 2014

24/04/2014
Situazione prevista alle ore 10,00
Situazione prevista alle ore 10,00
Situazione prevista alle ore 19.00 Situazione prevista alle ore 19.00
GIOVEDI' 24 APRILE

Cielo da poco nuvoloso a localmente nuvoloso su tutta la regione al mattino.Tendenza ad aumento della nuvolosità nel pomeriggio, specie a ridosso dei rilievi, dove non si esclude qualche locale rovescio.

Ampi rasserenamenti in serata.

Venti deboli prevalemtemente settentrionali
Temperature minime stazionarie
Temperature massime in aumento


Bollettino meteo per venerdi' 25 aprile 2014

25/04/2014
VENERDI'25 APRILE

Cielo da poco nuvoloso a localmente nuvoloso su tutta la regione al mattino, la nuvolosità si intensificerà durante le ore centrali della giornata daondo origine a temporali specie a ridosso dei rilievi e lungo la dorsale appenninica. Attenuazione dei fenomeni in serata.

Venti da deboli a localmente moderati sud-occidentali
Temperature minime in lieve aumento
Temperature massime in lieve diminuzione


PRECIPITAZIONI INTENSE E CONTINUE SU TUTTA LA REGIONE. POSSIBILI PROBLEMI IDROGEOLOGICI NELLE PROSSIME ORE - Allerta meteo del 31.01.2014 - ore 09.00

Dalla notte piogge copiose e diffuse su tutta la regione con accumuli in crescita continua. Nelle prossime 12 ore sono previste accumuli di pioggia dai 30 ai 50 mm e già molte località dalla mezzanotte già sono oltre i 20 mm, che sommati a quelli dei giorni scorsi, determineranno nelle prossime ore su tutto il territorio della regione livelli di criticità in aumento per rischio idrogeologico con un rapido innalzamento del livello dei corsi d'acqua, in particolare attenzione a :Tevere, Chiascio, Paglia, Nestore, Chiani, Topino e Puglia . Inoltre, elevato rischio anche per frane e smottamenti di terreno un po' su tutto il territorio.

Avvisi meteo

INSTABILITA POMERIDIANA FINO A SABATO 26 APRILE. PEGGIORAMENTO DEL TEMPO PIU' SENSIBILE DAL POMERIGGIO DI DOMENICA- Avviso meteo del 22 Aprile 2014 - ore 23,30

L'Italia è interessata da un flusso di correnti mediamente occidentali, che fanno capo ad una vasta circolazione depressionaria situata sulle coste occidentali del continente europeo, in seno alle quali scorrono corpi nuvolosi irregolarmente distribuiti un po' su tutta la penisola, presentandosi comunque più attivi sull'area alpina e sull'Appennino centro settentrionale e che danno, al tempo, una caratteristica di spiccata variabilità, con temperature che, seppure lentamente, dopo il crollo della settimana scorsa, si stanno riportando sui valori medi del periodo, almeno al centro sud. Anche sull'Umbria, dopo le piogge sparse del Sabato Santo il tempo è dominato dalla variabilità con schiarite intervallate da annuvolamenti eassociati a  locali rovesci o piovaschi. Questo tipo di tempo sarà la caratteristica anche dei prossimi giorni sull'Umbria fino a domenica 27,  con annuvolamenti più consistenti nel pomeriggio- sera e nei giorni di mercoledi e venerdi e a  cui saranno associati rovesci o locali temporali, mentre le schiarite prevarranno nel resto della giornata. Domenica 27, invece, una perturbazione più organizzata dal Golfo di Biscaglia si avvicinerà alle Alpi e al centro-nord, portando un peggioramento del tempo con piogge più abbondanti al nord e area alpina e a carattere più sparso al centro Italia e sull'Umbria, facendo preludere ad una variabilità del tempo che potrebbe proseguire anche nella prossima settimana e di cui daremo prontamente dettagli più precisi sulla sua evoluzione nei prossimi aggiornamenti.

Gianfranco angeloni



Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Vieni a trovarci su facebook!