» Diario meteo » 1976

1976

Nei primi sei mesi dell’anno, la caratteristica principale dal punto di vista meteorologico è stata la scarsità di precipitazioni, ad eccezione di marzo che ha portato perfino una abbondante nevicata fino in collina. A partire dal mese di luglio, prima con una prevalenza di instabilità termoconvettiva e poi, mano a mano con il passare delle settimane, anche con una diffusa e rinnovata instabilità, si è manifestata una vera e propria inversione di tendenza, ed è iniziato un ciclo favorevole alle precipitazioni che è proseguito per tutto l’autunno interessando anche il mese di dicembre. Così, il 1976, sarà ricordato non già per la siccità della primavera, quanto per la sua piovosità del 20% sopra la media annua. Inoltre, numerosi sono stati anche i fenomeni estremi: come l’alluvione nell’Alto Tevere dell’inizio di ottobre, le frequenti grandinate, le trombe d’aria del dieci agosto a Marsciano e Piegaro, la violentissima libecciata del due dicembre con raffiche vicino ai 100km orari e i numerosissimi nubifragi dell’estate che non hanno risparmiato nessuna località della Regione.

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

Stazione meteo San Pietro
(nuova!)

LE NOSTRE WEBCAM

Perugia streaming webcam !!

 


Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!