TEMPO ANCORA PERTURBATO FINO A VENERDI' 6 CON PRECIPITAZIONI LOCALMENTE ANCHE INTENSE. FREDDO DA DOMENICA CON NEVICATE IN APPENNINO

TEMPO ANCORA PERTURBATO FINO A VENERDI' 6 CON PRECIPITAZIONI LOCALMENTE ANCHE INTENSE. FREDDO DA DOMENICA CON NEVICATE IN APPENNINO.  Bollettino a medio termine del 5 febbraio 2015 - ore 15,30
L'intensa depressione, già precedentemente segnalata, sta interessando direttamente tutta la penisola italiana con abbondanti precipitazioni prevalentemente nevose al nord anche in pianura, mentre piogge molto abbondanti  si registrano su Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania con pericolo di esondazioni di fiumi e torrenti visto anche il concomitante aumento delle temperature  sta sciogliendo il manto nevoso accumulato nei giorni scorsi. Tale situazione di criticità in queste vaste aree del nostro paese permarrà per altre 18-24 ore, (fino alle 12.00 di venerdì 6 febbraio) con altre precipitazioni nevose al nord e sui rilievi del centro sopra i 600-800 metri e solo localmente a quote inferiori. Un attenuazione dei fenomeni in queste aree l'avremo allorquando la depressione spostandosi tra il basso Tirreno e l'alto Ionio, libererà dalla morsa delle precipitazioni il centro nord, mentre le precipitazioni si concentreranno al sud e sull'area centrale adriatica. Per il fine settimana al centro-nord il tempo sarà in ulteriore miglioramento con ampie schiarite e venti nord orientali e temperature in diminuzione. Dal pomeriggio di domenica un impulso si aria molto fredda di origina artica sfiorerà, nel suo moto verso l'Egeo, le regioni adriatiche portando un aumento delle nubi sulle regioni centrali adriatiche e nelle zone interne del centro con associate locali nevicate anche in pianura.
Anche l'Umbria è stata direttamente interessata dall'azione della depressione che sta provocando da molte ore  precipitazioni abbondanti che continueranno fino alla giornata di venerdì con rischio anche di locali esondazioni di fiumi e torrenti. L'aumento delle temperature ha portato, temporaneamente, il livello delle nevicate molto in quota sopra i 1200, ma nelle prossime ore è probabile un abbassamento  di nuovo delle nevicate intorno ai 600-800metri. Schiarite sempre più ampie dalla serata di venerdì 6 ad iniziare dai settori occidentali e rinforzo di venti nord-orientali con conseguente diminuzione delle temperature. Dopo il prevalere di schiarite per sabato e domenica mattina, un temporaneo peggioramento è probabile dal pomeriggio con ulteriore abbassamento delle temperature e locali nevicate anche in pianura sul settore orientale della regione. Gianfranco angeloni

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!