Il semestre più piovoso dell’ultimo secolo

Il semestre più piovoso dell’ultimo secolo

Mai raggiunti i 1000 mm in sei mesi consecutivi a Perugia

 

Dopo una lunga stagione siccitosa durata oltre 20 mesi, dal mese di ottobre 2012, sull'Umbria, c’è stata una netta inversione di tendenza nell’andamento climatico che ci ha portato in maniera repentina e marcata da una stagione siccitosa ad una molto piovosa. Questo cambiamento di rotta a livello climatico ha interessato vaste aree dell’Europa mediterranea e continentale, prendendo avvio dalla stagione autunnale e proseguendo ininterrottamente per tutto l’inverno e parte di questa primavera, compresa la prima decade di aprile. Infatti, a regimi anticiclonici molto frequenti, si sono avvicendate da ottobre 2012 sul Mediterraneo, correnti atlantiche che hanno pilotato flusso perturbato per sei mesi sull’Italia. Questo tipo di circolazione atmosferica, ha visto quindi il passaggio frequente di perturbazioni fino nel cuore del Mediterraneo e ha comportato sulla regione mediterranea e sull’Italia (in particolare al centro-sud) temperature sostanzialmente miti anche in inverno e precipitazioni abbondanti e molto frequenti, mentre il freddo è stato relegato sostanzialmente sul centro-nord Europa sull’est Europeo. A dimostrazione di questo, non ci sono state ondate di gelo particolarmente intense, con temperature minime nelle aree periferiche pianeggianti del capoluogo, non inferiori ai -4° C. Infatti, Il cielo è stato per lo più coperto da nuvolosità estesa, con ben 77 giornate di pioggia su 182, nel periodo dal 1 ottobre al 31 marzo. Il totale dei mm caduti nel semestre, considerando la media tra la stazione del centro storico di Perugia e quella periferica di Ponte Valleceppi, è di 1032, valore che supera ampiamente tutti i raffronti possibili con i semestri consecutivi del secolo precedente, a partire dal 1911. Gli altri semestri piovosi si erano verificati nel 1914/1915 e nel 1960/61 rispettivamente con 830mm e 888, valori del 20% inferiori! Altro dato da rimarcare è stato il fatto che tutti i sei mesi presi a riferimento, hanno superato i 100mm di precipitazioni, cosa avvenuta di fatto solo nel 1914/1915

L’intensità delle precipitazioni che si ricava dal totale di 1032 mm sui giorni di pioggia (77), ci da un valore di 13mm, dato che risulta decisamente superiore alla media giornaliera di pioggia nel capoluogo regionale che è di 11,3mm. Questo evidenzia il fatto che, oltre ad aver avuto molti giorni di pioggia, le precipitazioni sono state sempre piuttosto intense, cosa dimostrata dall’alluvione che ha colpito marginalmente anche il capoluogo regionale avvenuta l’11 e 12 novembre 2012, con accumuli superiori a 200mm in 48 ore. Le piogge intense e continue hanno portato beneficio però al bacino del lago Trasimeno il cui livello, dal 30 settembre 2012 al 31 marzo 2013 è passato da -155cm sullo zero idrometrico, a soli -37cm, con un balzo di ben 118cm.

Gianfranco Angeloni e Michele Cavallucci

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!